Sei in: Home » Città » Bari » Madonna dei Martiri
Città

Madonna dei Martiri

Madonna dei Martiri - le più belle chiese di Bari

Di antichissima origine, il santuario della Madonna dei Martiri si trova a Molfetta in provincia di Bari in Puglia.
La sua storia ripercorre quella dei tanti pellegrini e crociati che si dirigevano verso la Terra Santa e non potevano evitare di trovare un po’ di riposo e accoglienza presso questo santuario.

La leggenda vuole che, nel 1095 Ruggero il Guiscardo fece ampliare il già esistente monastero benedettino di Santa Maria. Qualche anno più tardi giunse nella chiesa la bellissima icona bizantina raffigurante la Madonna, dipinta ad olio su una tavola di cedro o di cipresso caratterizzata da un abile dosaggio cromatico di tinte rossastre.
Dal 7 novembre 1828 i frati minori figli di San Francesco sono i custodi del Santuario, da allora nonostante le vicende storiche i frati hanno promosso e allargato il culto della
Madonna facendo del santuario un centro di grande spiritualità.

L’attuale facciata della chiesa presenta è in stile barocco, realizzata in pietra locale nel 1898 e presenta due diversi piani che la dividono orizzontalmente. La facciata è rivolta verso il mare e la croce che la sovrasta, illuminata di sera, è un simbolo per i pescatori.
L’interno della chiesa presenta tre diverse navate, ma quella centrale è più grande due laterali e termina nel presbiterio che corrisponde con il cosiddetto "Cappellone della Vergine" in cui è posto l'altare Maggiore risalente al 1600. Dietro all’altare si trova un bellissimo coro in legno. Lungo le navate laterali è possibile ammirare piccole cappelle e altari votivi in marmo.

In una zona del santuario si conserva il “Santo Sepolcro” ovvero una ricostruzione simile nelle dimensioni e nella struttura al Santo Sepolcro di Terra Santa, anche con una statua di Gesù sepolto supino e con la testa che poggia su un prezioso cuscinetto. Questa parte della chiesa è davvero molto suggestiva e mistica.

Il santuario della Madonna dei Martiri presenta una particolarissima cripta, probabilmente i resti della prima chiesa. Si conserva un piccolo altare marmoreo e la pavimentazione originale.